Intervento dei robot del DIAG nel aree colpite dal terremoto del 24 Agosto.

Il sito web di Repubblica ha pubblicato un articolo sull'utilizzo di robot per l'ispezione degli interni e degli esterni delle chiese di San Francesco e Sant'Agostino, situate nel centro di Amatrice, colpita dal disastroso terremoto del 24 Agosto scorso.
 
 
A questo intervento ha preso parte un gruppo di ricercatori del laboratorio di Visione, Percezione e Robotica Alcor del DIAG, di cui la Prof. Fiora Pirri è responsabile. I ricercatori hanno impiegato droni ed robot cingolati articolati con lo scopo di acquisire immagini e video per fornire una ricostruzione tridimensionale accurata delle chiese.
Le ricostruzioni tridimensionali permetteranno ai Vigili del Fuoco di poter stabilire le condizoni strutturali di questi edifici, ad alto rischio di crollo, ed in particolare dello stato delle opere d'arte e degli affreschi, in essi contenuti.
Le acquisizione delle immagini e dei video degli interni delle due chiese sono state possibili grazie all'impiego di un drone, fornito ai ricercatori dal DIAG. Questo drone è risultato essere particolarmente importante nell'acquisizione dei dati relativi alla chiesa di Sant'Agostino, inaccessibile ai robot cingolati a causa del crollo, quasi completo, del suo ingresso principale.
Quest'intervento è stato realizzato in collaborazione con i Vigili del Fuoco nell'ambito del progetto europeo TRADR, di cui la Prof. Fiora Pirri è responsabile ed ha visto coinvolti, oltre al Dr. Mario Gianni, al Dr. Luigi Freda e al Dr. Valsamis Ntouskos, membri del team Alcor, ricercatori ed ingegneri partner di questo progetto.