Arbitraggio

Paolo Liberatore

AI*IA notizie

Il concetto che sta alla base della assiomatizzazione della revisione è quello di cambiamento minimo (minimal change), ossia che alfa*beta deve venire ottenuto da alfa operando una modifica che rende vero beta, in modo tale che questo cambiamento sia il più piccolo possibile. Ci possono poi essere diversi criteri per valutare la minimalità di un cambiamento: in ogni caso se alfa¨beta è consistente allora alfa*beta = alfa¨beta, perché in questo modo sto solo aggiungendo beta alla vecchia base senza fare altre modifiche. Nell'arbitraggio il concetto guida è quello del massimo mantenimento della conoscenza, ossia quello di fare in modo che il risultato dell'arbitraggio di due basi mantenga quanta più informazione possibile delle due. Inoltre, è possibile pensare di fare in modo da escludere che le informazioni di una base che sono molto in contrasto con quelle dell'altra, vengano escluse. In questo modo, si suppone che ognuna delle due formule di partenza abbia in sé una ''parte di verità'', e che questo sia verosimilmente l'informazione su cui esse si ''somigliano''.


 @article{libe-95-c,
 title = {Arbitraggio},
 year = {1995},
 author = {Liberatore, Paolo},
 journal = {AI*IA notizie},
 pages = {9--12},
 number = {1},
 volume = {7},
 }